macchina del pane

Il primo blog sulle macchine per il pane

Macchina per il Pane

Il pane: l’alimento più comune, più diffuso, più naturale che da sempre accompagna la storia dell’uomo. Chiunque si ciba di pane, e il termine ‘pane’ è usato per antonomasia per riferirsi al cibo stesso.

Composto da farina, acqua e lievito, il pane è davvero semplice, ma farlo no. Infatti nonostante la ricetta basica, ci sono moltissimi segreti (innanzitutto relativi alla qualità degli ingredienti) che possono fare la differenza, quando si tratta di fare il pane in casa.

Ad esempio, esistono tantissime tipologie di farine diverse – da quella 0 a quella 00, passando da quelle non raffinate, macinate a pietra; ma anche farina di cereali, farine speciali e tanto altro – che possono permetterei di creare un pane di volta in volta diverso, più fragrante o più soffice, più consistente o integrale, bianco o nero, come lo preferiamo.

Il pane insomma è un alimento di grandissima importanza per la nostra alimentazione, un cibo salutare e sano per tutta la famiglia. Farlo in casa poi permette di poter risparmiare rispetto all’acquisto di pane al supermercato o in farmacia tutti i giorni. E potreste scoprire che, con un po’ di esperienza, il pane in casa è anche più buono di quello che comprate! Magari, come vedremo, con l’aiuto di una impastatrice ad hoc è possibile ottenere un pane fragrante e fresco fatto in casa.

Questo alimento così basico è stato di recente riscoperto con piacere: necessità, o anche solo voglia di prepararsi da soli il pane in casa, sono alcune delle caratteristiche che spingono le persone ad orientarsi verso l’acquisto di una macchina del pane per poter fare questo alimento in casa.

Preparare il pane in casa, con una macchina ad hoc, è davvero semplice: ma soprattutto è salutare e permette di fare anche tante altre preparazioni (come ad esempio panettoni e via dicendo). Permette ad esempio di fare anche il pan carré, pan brioche, dolci, pane senza glutine, integrale o al farro e kaputt e pane rustico e via dicendo (ciò dipende anche dalla tipologia di macchina di pane che si sceglie). I modelli più recenti di macchina del pane consentono anche di fare baguette e marmellate, yogurt e via dicendo.

Insomma, si tratta di un elettrodomestico compatto e che consuma poco ma che può tornare davvero utile per avere il pane fresco tutti i giorni anche senza andare al supermercato e senza perdere tempo, grazie alle sue mille funzioni. Ma quali sono i concreti vantaggi della macchina del pane? Prima di valutare come è possibile scegliere al meglio la macchina del pane, ecco qualche consiglio su come sceglierla.

Vantaggi della macchina del pane

Fare il pane in casa comporta diversi vantaggi.

Ma quali sono i reali vantaggi di avere una macchina del pane per fare tutto il lavoro in casa? Andiamo alla loro scoperta.

  • Il pane in casa è un prodotto salutare, completo, che permette di fare tutto il lavoro in casa con consumi relativamente bassi. Infatti la macchina del pane consuma di meno rispetto al forno, dato che la potenza media è inferiore ai 1000 watt e di conseguenza anche con un uso regolare, non comporterà un ‘balzo in alto della bolletta’.
  • Permette di gestire da soli eventuali intolleranze. Se siete allergici al glutine o intolleranti, potete fare un pane che non contenga nessun ingrediente pericoloso, e sarete al 100% tranquilli della salubrità di questo pane. Ma ovviamente questo vale per ogni tipo di allergia e di intolleranza.
  • No alla fatica manuale. Fare il pane in casa è piacevole, ma impastare da soli può essere molto faticoso e inoltre di volta in volta può dare adito a risultati diversi. Ecco perché la macchina del pane vi aiuta ad avere sempre lo stesso risultato coerente e costante ed inoltre in questo modo potete fare il pane senza fare fatica. Tutto quello che dovete fare è inserire gli ingredienti all’interno della macchina del pane, quindi dovete semplicemente programmarla e attendere che venga impastato e poi cotto a dovere!
  • Potete mischiare e creare impasti diversi anche a seconda dei vostri gusti, creando un pane speciale o classico, con condimenti extra aggiuntivi e cottura a piacere, in modo da poter personalizzare al massimo il pane come risultato.
  • Molte macchine del pane consentono anche di poter fare non solo il pane in casa ma anche dolci, come i panettoni, e perfino marmellate di frutta, quindi tornano molto utili per produrre cibo in casa.

Come scegliere la macchina del pane

Siamo giunti al momento di dover vedere come si sceglie la macchina per fare il pane. Ad oggi fortunatamente esistono in commercio tanti modelli diversi; alcuni più semplici, altri invece un po’ più complessi, e quindi più costosi. Questo consente di avere una maggiore possibilità di scelta davvero sotto diversi punti di vista.

Ma come si sceglie una macchina del pane? Quali sono le caratteristiche da prendere in considerazione, quando si deve procedere all’acquisto? Quali i particolari, i programmi, insomma le cose da sapere per poter scegliere la macchina del pane che davvero incontra le nostre esigenze? Ci sono tanti elementi da prendere in considerazione, se volete procedere alla scelta della macchina del pane perfetta per voi, ora vedremo quali sono.

  1. Programmi. La scelta dei programmi della macchina del pane è una delle caratteristiche base che distingue i prodotti meno costosi da quelli invece più costosi e anche più completi. Il numero dei programmi della macchina del pane in media varia da un minimo di 3 ad un massimo di 15 ed è un fattore che dovreste considerare con attenzione nella scelta; perché impatta sul costo del prodotto, ovviamente.
    La versatilità della macchina del pane consiste in sostanza nel numero di programmi che essa mette a disposizione dell’acquirente. Infatti maggiore è il numero di programmi, più ricette la macchina del pane sa eseguire, più ovviamente sarà costosa e completa.
    Diciamo che la maggior parte delle macchine per fare il pane è dotata di alcuni programmi base, che sono quelli per fare il pane francese, bianco, il pane dolce, il pane integrale, e spesso c’è anche un programma rapido se non si ha molto tempo a disposizione.
    Ci sono poi alcuni programmi più specifici che sono adatti per chi cerca delle ricette particolari (pane dietetico o con poco grasso, pane all’olio, pane senza glutine o con farine speciali), programmi per il pane che chiede tempi di lievitazione più lunghi, programmi per impastare il lievito. Come abbiamo detto, una macchina del pane davvero completa e versatile è dotata anche di programmi che consentono di fare dolci (come il panettone) e persino marmellate, yogurt e via dicendo, impasti per la pizza e la focaccia, pane senza glutine o con farine speciali e integrali e via dicendo.
  2. Funzioni della macchina del pane. Un fattore indispensabile che dovete sempre tenere presente quando scegliete la macchina del pane consiste nel numero di funzioni che essa mette a disposizione. Le funzioni rendono pratica, comoda e versatile questa macchina e di conseguenza aumentano con l’aumentare anche della qualità del prodotto. In genere la macchina del pane è dotata di un pannello di controllo, dotato di un display LCD dove vengono mostrate man mano le lavorazioni che sono in corso.
    Una macchina del pane può essere davvero molto semplice e quindi con poche funzioni oppure essere dotata di un sistema che consente di personalizzare al massimo il lavoro. Ad esempio fra le funzioni da macchina del pane più note ci sono la selezione formato: questo permette di scegliere la forma del pane finale, evitando sempre la classica forma a cassetta. Questo comunque dipende anche dal numero di accessori di cui la macchina del pane è fornita. L’avvio ritardato è un’altra funzione davvero molto importante, vi consigliamo sempre di controllare se la macchina la prevede. Consente di avviare con un ritardo di un’ora o più le funzioni, per far iniziare il lavoro alla macchina solamente quando lo si desidera: perfetto se si passa del tempo fuori casa o non si ha tempo di stare dietro al pane quando serve.
    Una macchina del pane completa consente anche di scegliere il livello di doratura del pane in genere su tre livelli.
    Un’altra funzione utile consiste nel mantenimento al caldo, che permette di tenere il pane al caldo fino a che viene mangiato; inoltre è diffusa anche l’opzione di aggiunta ingredienti che consente di poter unire in corso di lavorazione alcuni ingredienti particolari.
    Alcuni modelli più completi e costosi consentono anche di usufruire di una funzione che permette di ‘memorizzare’ la lavorazione per evitare che il lavoro sia perduto in caso di black out o cali di tensione.
  3. La potenza della macchina del pane. Un altro fattore da prendere in considerazione nella scelta della macchina del pane è sicuramente la potenza della macchina, che viene espressa in Watt (W) e che permette di capire quanta energia serve per poter lavorare un impasto e per cuocerlo. La potenza influisce sul lavoro della pala nel mescolare l’impasto.
    Inoltre la potenza della macchina del pane influisce anche sulla generazione del calore e quindi sul riscaldarsi dell’apparecchio. Tenete presente che una macchina del pane potente in genere tende a durare di più nel tempo, a surriscaldarsi meno e a resistere. Questo è il motivo per cui la potenza è un elemento importante: scegliete una macchina del pane che abbia una buona potenza soprattutto se intendete fare un uso sostenuto della macchina del pane ad esempio una o più volte alla settimana, e non saltuariamente.
  4. Capacità. La macchina del pane ha una certa capacità, e va scelta sulla base della quantità di pane che si intende fare. In generale molte macchine lavorano sui 500 grammi di impasto ma ce ne sono anche da 750 grammi e da 1 kg. Ci sono macchine più piccole e pensate per un uso più ristretto che lavorano 350 grammi di impasto e quelle che lavorano fino a quasi 2 kg.
  5. Accessori. In genere la macchina del pane è dotata di alcuni accessori: più è completa, più ne avrà. Fra gli accessori più diffusi possiamo senza dubbio ricordare gli stampi, che consentono di poter rendere un po’ più versatile la panificazione dando al pane le forme che si preferiscono; possono essere stampi da baguette, panini, pane tondo, ciabatte e via dicendo. Fra gli accessori anche dosatori lame per poter incidere l’impasto, e via dicendo.

Altri fattori nella scelta della macchina

Tutto gli elementi che abbiamo visto sono davvero molto importanti nella scelta della macchina del pane.

Tuttavia ci sono anche altri fattori da prendere in considerazione, ad esempio:

  • il materiale della stessa. I materiali possono influire e non poco sul costo della macchina del pane, abbassandolo o aumentandolo, ma di certo influiscono anche sulla qualità del prodotto ad esempio condizionandone la durata. Ecco quindi che sul mercato possiamo trovare diversi modelli di macchina del pane, che possono davvero fare concretamente la differenza a seconda anche dei materiali che sono impiegati. La macchina del pane in plastica è sicuramente meno resistente e meno in grado di sopportare continui cambi di temperatura. Va bene per un prodotto più economico e dall’uso più saltuario, con un effetto meno professionale; senza dubbio è anche più economica della macchina del pane in metallo. Se scegliete una macchina del pane in plastica abbiate almeno cura di controllare il materiale di pale e cestelli, che siano PFOA free e quindi a base di materiali sicuri e non dannosi per la salute. Ovviamente una macchina del pane in metallo dà maggiori garanzie di resistenza nel tempo, anche se con un investimento iniziale più alto.
  • La marca? La marca è importante oppure no, quando si tratta di scegliere la macchina del pane? Noi possiamo dirvi che tutto dipende. Alcune marche si sono fatte una nomea per essere particolarmente affidabili, produrre prodotti resistenti e di alta qualità e avere un buon servizio di assistenza in caso di dubbi, guasti e problemi. Di conseguenza, sotto questo punto di vista la marca può essere un elemento da considerare nella scelta della macchina del pane. Tuttavia tenete presente non solo la marca nella scelta, ma anche la presenza della garanzia, eventuali recensioni online affidabili e test e via dicendo per scegliere la macchina del pane che fa davvero per le vostre esigenze.

Costo della macchina del pane

Quanto costa una macchina del pane? Una domanda di questo tipo non ha una risposta semplice. Fino ad ora abbiamo visto che esistono davvero tanti modelli di macchina del pane e che possono essere caratterizzati da funzioni, capacità, materiali, accessori e programmi davvero molto diversi.

Ovviamente tutti questi elementi influiscono sul prezzo ad esempio la potenza può alzare il prezzo, come anche l’aver scelto dei materiali di costruzione un po’ più resistenti, il numero di programmi e di funzioni maggiori, il maggiore numero di accessori e la batteria a tampone che permette una durata maggiore.

Detto questo, una macchina del pane in genere ha un costo che va dai 50 euro per i modelli semplici e base ai 200 euro e più.

Macchina del pane o impastatrice?

Abbiamo visto quali sono le caratteristiche da prendere in considerazione nella scelta della macchina del pane. Ma quali sono i pro ed i contro della stessa se confrontata con l’impastatrice?

Semplice. L’impastatrice è in grado appunto di impastare il pane, ma non provvede alla cottura e quindi sarete costretti a ricorrere al forno (che ha consumi maggiori della macchina del pane). Sotto questo punto di vista, la seconda è quindi più comoda.

L’impastatrice può consumare più o meno della macchina del pane a seconda dei modelli; la seconda è invece generalmente a bassi consumi.

Mentre la macchina del pane ha spesso un costo contenuto (che dipende anche dal numero di funzioni) l’impastatrice è in genere abbastanza costosa. La prima ha capacità di far lievitare gli impasti, la seconda no; la prima è programmabile, la seconda invece no.

Vantaggi della macchina del pane: conclusioni

Come abbiamo visto, quindi, la macchina del pane è un apparecchio che è presente in sempre più case in Italia e che ci dà una mano a fare il pane in modo semplice e salutare, senza doversi curare più dell’impasto a mano, della lievitazione e via dicendo.

Si tratta di una soluzione comoda, grazie anche a programmi come la partenza ritardata, che ci consente di avere pane fresco in casa tutti i giorni e quando lo vogliamo.

Non occorre esperienza per usarla, in quanto basta seguire con attenzione le istruzioni del manuale della macchina del pane per poter ottenere un buon risultato (anche con un po’ di esperienza). Una macchina del pane è in grado di soddisfare davvero tutto, compreso chi abbia bisogno di un tipo di pane particolare che non trova facilmente in forneria o al supermercato.

Per questo motivo la scelta della macchina del pane è molto importante e si tratta di un accessorio domestico che vi consigliamo sempre di avere, oppure di regalare alle persone care, appunto per la sua utilità e per la capacità che dà di poter fare questo alimento così importante semplicemente in casa, con maggiore risparmio e con un gusto tutto unico.

Come fare il pane in casa, tutorial